PSICOTERAPIA DELLA SEPARAZIONE E DEL DIVORZIO

La Psicoterapia della Separazione e del Divorzio è rivolta a quelle coppie che hanno deciso di separarsi o che addirittura sono già separate e devono affrontare il divorzio.

La Psicoterapia delle Separazione e del Divorzio offre agli ex coniugi l’opportunità di dare un senso alla loro storia di coppia, di gestire in maniera più efficace il conflitto, di svolgere al meglio la funzione genitoriale – qualora ci siano dei figli – e di restituire a ciascuno quella fiducia nel legame che potrà permettere di intraprendere nuove relazioni.

Quando si parla di separazione e di divorzio non si deve mai dimenticare che due coniugi che siano anche genitori non possono mai separarsi né divorziare nel senso pieno del termine. Infatti, quando nella separazione e nel divorzio sono coinvolti anche dei figli, il padre e la madre devono mantenere una qualche forma di rapporto perché anche se non sono più una coppia coniugale saranno sempre e comunque una coppia genitoriale. In tal senso, la Psicoterapia della Separazione e del Divorzio aiuta coloro che dopo la separazione o il divorzio aspirano ad essere dei buoni genitori a porsi come obiettivo fondamentale quello di essere genitori insieme e di far sì che la qualità delle loro relazioni con i figli dipenda sempre meno dalla qualità della relazione con il proprio ex coniuge nonché a tenere ben presente dentro di sé che la famiglia divisa è comunque una famiglia, una famiglia separata o divorziata ma pur sempre una famiglia.

MEDIAZIONE FAMILIARE

Nella crisi familiare è necessario trovare uno spazio e un tempo, anche mentali, per poter instaurare un dialogo tra le parti.

In tal senso la Mediazione Familiare è un supporto concreto ai genitori in fase di separazione o di divorzio che li affianca nella gestione di difficili momenti di transizione, aiutandoli a trovare le soluzioni migliori per l'affidamento dei figli, il contributo per il loro mantenimento, l'assegnazione della casa e i rapporti con il genitore non affidatario. Durante il percorso di Mediazione Familiare gli incontri con il mediatore hanno lo scopo di creare l'atmosfera idonea per la comprensione delle reciproche esigenze, soprattutto quelle dei figli, e il raggiungimento di soluzioni eque. Il mediatore sta 'in mezzo' alle parti ed è equidistante dall'uno e dall'altra. Il presupposto di base è che, nonostante non ci sia più una coppia coniugale, ci sarà sempre una coppia genitoriale che come tale dovrà procedere nel cammino della genitorialità insieme.
Il percorso di Mediazione Familiare è strutturato in una serie di 10 incontri circa con cadenza quindicinale e richiede la necessaria partecipazione di entrambi i genitori. Generalmente i figli non partecipano agli incontri di Mediazione Familiare ma possono essere invitati qualora i genitori ed il mediatore, di comune accordo, ritengano proficua la loro presenza.

I vantaggi della Mediazione Familiare sono legati al clima di collaborazione con cui vengono presi gli accordi, che si rivelano così più duraturi e più facili da rinegoziare in caso di cambiamenti nelle situazioni personali. Essi risultano più equi delle decisioni sancite da un giudice, proprio perché sono frutto di scelte condivise. Viene salvaguardato il rapporto dei figli con entrambi i genitori, riducendo i traumi che i bambini generalmente subiscono in queste situazioni. A livello personale, viene favorito il superamento dell'evento critico 'separazione' e il recupero della stima di sé. A livello familiare, invero, viene facilitata la comunicazione tra i genitori necessaria per realizzare l'interesse dei figli nella riorganizzazione delle relazioni familiari. Infine, attraverso la Mediazione Familiare i tempi e i costi delle controversie si riducono notevolmente ed è garantita l'assoluta riservatezza.
Psicoterapia della separazione

contattaci

* Campi obbligatori
Share by: